top of page

Bieta e cavolini gratinati

Spesso, quando acquisto della bieta, utilizzo le belle foglie per lessarle e ripassarle velocemente in padella con aglio, uvetta e pinoli, oppure le condisco semplicemente con olio e limone. Le parti inferiori della foglia (le coste) invece adoro gratinarle con un pò di besciamella.


Per 4 persone:

  • 250 g di coste (parte inferiore delle foglie di bieta)

  • 200 g di cavolini di Bruxelles

  • 1 spicchio d'aglio

  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

  • 1 cucchiaio di pangrattato

  • sale, pepe q.b.

Per la besciamella:

  • 30 g di farina di riso integrale

  • 30 ml di olio extravergine d'oliva

  • 250 ml di latte di riso

  • 250 ml di latte di soia

  • pizzico di noce moscata

  • sale

  1. Lava e taglia le coste in grossi pezzi; lava e dividi i cavolini in quattro spicchi.

  2. Fai sbollentare le verdure in acqua salata per 2-3 minuti, mantenendole croccanti.

  3. In una padella larga fai imbiondire l'aglio schiacciato (che poi toglierai) in poco olio e fai saltare velocemente le verdure; condisci con sale e pepe e tieni da parte.

  4. Per la besciamella: versa in un tegame l'olio e la farina, amalgama bene con una frusta e aggiungi poco alla volta il latte freddo. Accendi il fuoco, porta a bollore e cuoci la besciamella per pochi minuti. Aggiungi sale e noce moscata per insaporire quanto basta.

  5. Distribuisci bene le verdure in una teglia oleata da forno, copri con la besciamella, cospargi di pangrattato, un filo d'olio, e fai gratinare in forno già caldo a 200 gradi per 10 minuti. Poi alza la temperatura a 250°C e termina il gratin per altri 5 minuti.


12 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

1 Comment


annamaria.decesco
annamaria.decesco
Nov 24, 2020

Bellissimo suggerimento ,con la bieta che rimane in frigorifero,è un bel modo di riscoprirla🤪

Like
bottom of page