top of page

Magnesio: "il calmante"

Il magnesio è il sale minerale antistress per eccellenza perché agisce su più livelli:

  • mantiene e migliora l'equilibrio psichico ed emotivo;

  • aiuta a ridurre lo stress e l'ansia;

  • rilassa il sistema nervoso.

Essenziale per prevenire e contrastare la depressione, il magnesio è indispensabile al metabolismo del triptofano, precursore della serotonina, e quindi contribuisce a mantenere alto il tono dell'umore.


Lo stress e gli stati depressivi impoveriscono le riserve di magnesio dell'organismo. Gli ormoni che producono questo risultato sono l'adrenalina e il cortisolo. L'adrenalina, liberando magnesio, agisce sui muscoli in generale, mentre il cortisolo interviene direttamente sul cervello stimolandolo a inviare ordini ben precisi a determinati organi.


Le riserve di magnesio del nostro corpo sono limitate; l'apporto giornaliero consigliato è di 300-400 mg, essenziale per rinnovare costantemente le riserve e non trovarsi in carenza.

Occorre quindi consumare alimenti che contengano questo minerale, ad esempio i cereali integrali, il cacao, i semi oleosi, la frutta secca, i legumi secchi.


L'industria agroalimentare, per aumentare i profitti (a discapito dei consumatori) utilizza soprattutto cereali raffinati, che sono stati privati dell'involucro esterno e pertanto anche del prezioso magnesio.

Ad esempio il frumento, nella versione integrale, è molto ricco di magnesio, ma la pasta raffinata o la semola prodotti con questo cereale ne sono poveri. Il risultato è che la maggioranza delle persone non arriva a coprire il fabbisogno di magnesio con l'alimentazione.

E' anche utile ricordare che l'elevato consumo di caffè, tè o alcol provoca una perdita di magnesio limitandone l'assorbimento intestinale.


Tratto da: La Dieta Antidepressione - Ed. Tecniche Nuove



17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page