top of page

Radicchio di Treviso con uvetta e pinoli

E' finalmente arrivata la stagione del radicchio di Treviso...io lo adoro in tutte le versioni, crudo in insalata o cotto in vari modi. Se posso, vado a comprarlo in quantità dai miei amici del Be-orto, giovane azienda agricola di Zero Branco (Tv) che produce prodotti biologici.

In questa ricetta il radicchio acquista note che vanno dal dolce all'amaro e ne fanno un contorno (o un antipasto) invitante e squisito.


Per 4 persone:

  • 350 g di radicchio di Treviso

  • 1 cipolla rossa di Tropea

  • 30 g di uvetta sultanina

  • 20 g di pinoli

  • 1 cucchiaio di malto di riso (oppure di zucchero integrale di canna)

  • 3 cucchiai di vino rosso

  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

  • sale, pepe q.b.

  1. Lava la cipolla e tagliala a fette un pò spesse. Metti a bagno l'uvetta.

  2. Scalda l'olio in un tegame largo, aggiungi la cipolla, irrorala con il malto e il vino, poco sale, e falla stufare 5-7 minuti con il coperchio.

  3. Lava bene il radicchio e taglialo a spicchi. Mettilo in padella insieme alle cipolle, unisci l'uvetta scolata e i pinoli, aggiusta di sale e pepe e cuoci coperto per una decina di minuti. Il radicchio deve rimanere un pò al dente.


55 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page